Non Solo Erba!

ricette vegan naturalmente deliziose


Lascia un commento

SFOGLIA DI VERDURE CON CREMA DI TOFU

DSCN3147Un’altra ricetta nata dalla necessità di ripulire il frigo dagli avanzi. Sebbene fuori stagione, ho utilizzato anche una melanzana reduce dal frigo di mia madre… Insomma, tutto è bene quel che finisce bene e la torta di pasta sfoglia è venuta deliziosa. Se utilizzate la sfoglia già pronta, leggete sempre che non ci sia scritto: OLIO DI PALMA!!!!

Per la pasta sfoglia:
300gr di farina 0
50ml di olio evo
1 pizzico di sale
150ml di acqua del frigo

Preparazione:
Versate la farina su un ripiano ed unite il sale e l’olio.
Versate l’acqua poco alla volta continuando ad impastare.
Continuate a lavorare l’impasto anche quando l’acqua sarà terminata (almeno per 15 minuti).
Riponete l’impasto in frigo per 30 min. (avvolgetelo  nella pellicola).

Per il ripieno:
1 melanzana (sostituite con verdura di stagione)
1 zucchina
1 carota
1 pezzo di cipolla
1 porro
3 cucchiai di panna di soia
1 mestolo di brodo vegetale
aceto balsamico q.b
paprika
salvia secca
1 pizzico di sale
olio evo

Preparazione:
Mondate la carota e affettatela. Affettate le zucchine e la melanzana.
Sminuzzate la cipolla e il porro.
In una padella antiaderente versate un filo d’olio,un po’ di paprika in polvere e la salvia. Lasciate riposare 5 minuti. Soffriggete porro,cipolla e carote continuando a girare.
Bagnare con una bella spruzata di aceto balsamico e girate di tanto in tanto.
Quando l’aceto sarà evaporato aggiungere il mestolo di brodo.
Quando le verdure saranno pronte aggiungete un pizzichino di sale e fatele raffreddare.

Per la crema di tofu:
150gr di tofu
3 pomodorini pachino (o altra qualità)
salsa tamari qb
prezzemolo fresco
olio evo q.b

Preparazione:
Frullare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema densa.

Per la torta salata:
Stendere la pasta sfoglia in una teglia da forno precedentemente spennellata con l’olio.
Coprire la sfoglia con le verdure e piegare i bordi verso l’interno.
Con un cucchiaio ricoprite il centro con la salsa di tofu.
Guarnite con pomodorini.
Infornate la torta a 180° per 30 min.
DSCN3142

Annunci


Lascia un commento

CROCCHETTE DI RISO ALLO STUFATO DI SEITAN E CARCIOFI

DSCN3130Croccantissimi e un po’ diversi dal solito, chiaramente io li ho fatti con quello che avevo in frigo, ma voi potete sbizzarrirvi anche con funghi, piselli, zucchine ecc…Un grande peccato che non avessi a disposizione un formaggio veg, magari affumicato che avrebbe dato una variante nel sapore decisamente apprezzabile.
Io le ho fatte di forma cilindrica, ma se preferite farli tondi è uguale , il gusto non cambia.

Ingredienti:(per 5 crocchette grosse)
100gr di riso baldo
3 carciofi piccoli
1 fetta di seitan al naturale
1 carota
10 olive taggiasche
1 pezzo di cipolla
vino rosso q.b
brodo vegetale ( 100ml circa o anche meno)
1 cucchiaio di fecola di patate
2 cucchiai di panna di soia
olio evo
sale
pepe
per la frittura:
pangrattato q.b
pastella : farina di ceci, acqua ,sale.

Preparazione:
Bollite il riso (18/”0min.)
In una casseruola versate abbondante olio evo, fatelo scaldare e soffriggete la carota e la cipolla sminuzzate.
Tagliate il seitan in cubetti piccolissimi e  mondate i carciofi affettandoli successivamente. Aggiungete il tutto al nostro soffritto.
Fate insaporire bene il seitan continuando a girare, poi aggiungete abbondante vino rosso (deve quasi coprire tutto). Fate evaporare il vino girando di tanto in tanto.
Quando il vino sarà completamente evaporato, aggiungete il brodo vegetale e attendete che si asciughi, sempre girando spesso.
Aggiustate di sale e pepe e aggiungete le olive taglizzate amalgamandole qualche secondo a fuoco basso. Lasciate che si raffreddi.
Una volta che, sia il riso che lo stufato, si saranno un po’ raffreddati, mischiateli unendo la panna.
Aggiungete la fecola che è necessaria come “collante”per far si che le crocchette non si distruggeranno durante la frittura. Attenzione a non esagerare , altrimenti la panatura diventa troppo spessa e dura.
Cominciate ora a creare ,con le mani sempre bagnate, i vostri arancini. Formate le vostre palline o i vostri cilindri e passateli prima nel pangrattato, poi velocemente nella pastella e ancora nel pan grattato.
Posateli su un tagliere o un ripiano pulito e lasciateli riposare 5 minuti.
DSCN3123Vedrete che mentre li bagnerete con la pastella, vi sembrerà che si distruggano, sistemateli con le mani e quando li lascerete riposare si induriranno.
DSCN3128

Scaldate abbondante olio evo e friggete le vostre crocchette.
Fatele asciugare in abbondante cartacasa e servitele sia calde bollenti che a temperatura ambiente.
Deliziose anche il giorno dopo.
DSCN3125


Lascia un commento

SPAGHETTI DI RISO ALLA BARBABIETOLA

DSCN3119Anche se potrei mangiare barbabietola da mattina a sera, la amo, vi assicuro che questo piatto è superlativo: un mix perfetto di dolce e salato (con l’aggiunta di qualche olivetta toscana che migliora ulteriormente questa pietanza deliziosa).

Ingredienti: (per 2 o 1 persona a seconda della fame)
1 barbabietola non troppo grossa
2 nidi di spaghetti di riso
una decina di fagiolini verdi
qualche oliva (a scelta)
1 scalogno
olio evo
sale
pepe

Preparazione:
Tagliate i fagiolini verdi a metà e fateli bollire per qualche minuto.
Mettete in abbondante acqua gli spaghetti e lasciateli in ammollo fino a che avrete terminato la cottura del condimento.
Affettate lo scalogno e soffriggetelo in 2 o 3 cucchiai di olio.
Tagliate la barbabietola a cubetti e unitela allo scalogno.
Aggiungete i fagiolini verdi e un po d’acqua di cottura di questi ultimi. Con una forchetta schiacciate qualche cubetto di barbabietola, facendoli diventare una crema. Aggiungete sale, abbondante pepe e le olive, girate bene.
Aggiungete gli spaghetti di riso e continuate ad amalgamare bene tutto.
Se a fine cottura gli spaghetti fossero ancora troppo duri, vi basterà aggiungere qualche cucchiaio di acqua.


2 commenti

RISO BASMATI PULAO (Versione semplificata)

DSCN3104Un’imitazione riuscita bene del riso indiano, siccome la sera ho solo tanta fame e non ho assolutamente voglia di perdere troppo tempo a cucinare… ecco che escono fuori queste chicche. Abbondate con gli ingredienti perchè è buonissimo.

Ingredienti: (per 2 persone)
180gr di riso basmati
50 gr di mandorle pelate (io ho usato mandorle precedentemente macinate, ma meglio intere)
35gr di uvetta
olio di mais
curcuma
cumino
curry
sale

Preparazione:
Fate bollire l’acqua per il riso e salarla.
In un tegame versate l’olio di mais, la curcuma, il curry, il cumino le mandorle e l’uvetta e accendete il fuoco tenendolo basso.
Quando comincia a friggere, versate il riso e fatelo tostare 1 minuto continuando a girare.
Aggiungere l’acqua calda (io l’ho fatto come il risotto poco alla volta).
Attendete che l’acqua si assorba. Controllate di tanto in tanto con una forchetta la cottura del riso.
Accompagnate con un contorno di verdure. Io ho soffritto delle zucchine aggiungendo solo sale e pepe.


2 commenti

VERDURE AL FORNO RIPIENE DI COUSCOUS CON CARCIOFI,TOFU E RADICCHIO

DSCN3110Un bel piatto assortito, divertente, sostanzioso e saporito…il tutto con il minimo sforzo!!! Io ho utilizzato dei bei pomodori “occhio di bue”: li adoro! Potete scegliere la varietà che preferite. Ho utilizzato anche delle zucchine, lasciandole un po’ croccanti e senza farle cuocere troppo (sempre a vostra scelta).

Ingredienti:
(dipende da quante verdure volete riempire e se volte tenerne un po’ da parte da mangiare così)
Per 2 pomodori e 1 zucchina (Piu’ un po’ di avanzo)
130gr di cous cous
besciamella veg
2 pomodori grossi da insalata
1 zucchina
1 panetto di tofu da 250gr
2 carciofi
1/2 radicchio tondo
1/2 scalogno
1 spruzzata di vino rosso
salsa tamari
DSCN3114

Preparazione:
Fate bollire meno di 1/2 pentolino d’acqua (deve essere più o meno la stessa quantità del couscous), salate l’acqua e spegnete il fuoco. Buttate il couscous e lasciate riposare qualche minuto  coprendo con un coperchio.
Nel frattempo mondate le zucchine e i carciofi e lasciateli da parte.
In una padella versate abbondante olio evo e fate soffriggere lo scalogno sminuzzato.
Aggiungete i carciofi, puliti e tagliati a fettine piccole, il tofu a cubetti e il radicchio sminuzzato.
Fate cuocere un paio di minuti assieme allo scalogno e bagnate il tutto con il vino rosso facendolo evaporare.
Aggiungete abbondante acqua bollente, deve coprire il tutto.
Quando l’acqua si sarà asciugata bagnate tutto con la salsa tamari e fate cuocere a fuoco medio-basso continuando a girare con un cucchiaio di legno. Spegnete il fuoco e fate riposare. Nel frattempo l’acqua del couscous si sarà asciugata e  con una forchetta sgranate i chicchi.
Versate il couscous nella padella, accendete nuovamente il fuoco, tenendolo basso e amalgamate tutto bene. Spegnete il fuoco e aggiungete la besciamella deve diventare un impasto bello cremoso).
Aprite i pomodori e svuotateli aiutandovi con coltello e svuotino. Attenti a non bucarli lateralmente o sul fondo.
Tagliate le zucchine dal lato lungo e svuotatele allo stesso modo.
Prendete la polpa, sia dei pomodori che delle zucchine  e aggiungetela al ripieno amalgamando, nuovamente, tutto bene.
Con un cucchiaio riempite le verdure con il couscous e mettete in forno per 15 min. a 180°. Consumare caldi o anche a temperatura ambiente. Si possono conservare in frigo, ma fateli raffreddare prima molto bene.
DSCN3115