Non Solo Erba!

ricette vegan naturalmente deliziose


Lascia un commento

ZUPPA D’ORZO CREMOSA SERVITA IN RONDELLE DI PEPERONE

DSCN3288Ci vuole giusto la mezz’oretta per cuocere l’orzo….e vi trovate con un piatto completo e saporito,anche grazie alla presenza del SEITAN. Una buona idea anche se avete ospiti…con un piatto avete fattoun primo e un secondo, manca solo il dolce e siete a posto.

Ingredienti:
2 pugni d’orzo
2 fette di seitan
1 peperone grosso
1 carota
1 gambo di sedano
1/2 scalogno
1 pentolino di brodo vegetale
olio evo
sale

Preparazione:
Mondate le verdure e tagliatele a fettine (anche grossolanamente). Fatele soffriggere in un filo d’olio bollente e aggiungete il seitan ,precedentemente affettato sottile.
Fate cuocere il seitan 5 minuti e aggiungete l’orzo che farete tostare qualche secondo.
Bagnate l’orzo con il brodo e lasciate cuocere 30 minuti. Se il brodo si dovesse asciugare, aggiungete l’acqua.
A cottura ultimata ,aggiungete un pizzico di sale (se necessario) e un filo d’olio crudo.
Lasciate riposare la zuppa 10 minuti.
Nel frattempo tagliate il peperone a rondelle spesse (un peperone grosso puo’ essere diviso in 3 rondelle. Devono essere aperte da entrambi i lati.
Ora potete ,o scaldarle e farle ammorbidire un pochino nel forno a 200°, oppure sistemarle in ogni piatto direttamente da crude. Con un cucchiaio, versate l’orzo in ogni rondella e servite.
1 peperone grosso

Annunci


Lascia un commento

ORZO AI FUNGHI PORCINI

DSCN2709Ho utilizzato quelli secchi…ditemi quello che volete ma per quanto io ami i funghi , come il re porcino ,non c’e’ nessuno. Questo piatto va fatto come fareste un risotto, solo che io ho cotto i porcini con il porro e l’orzo con la cipolla bianca. Profumo e sapore assicurati.

Ingredienti:
200gr di orzo bio
15gr (c.ca) di porcini secchi
1/2 porro
1 pezzo di cipolla bianca
1/2 bicchiere (scarso) di vino rosso
prezzemolo
olio evo
sale
pepe

Preparazione:
Sciacquare i porcini secchi sotto acqua corrente per un po’ di tempo (odio lo spreco d’acqua, ma potreste avere brutte sorprese di sabbia), velocizzate l’operazione “pulizia” aiutandovi con le mani.
Mettete i funghi in abbondante acqua per almeno 30min .
Scolate i funghi tenendo da parte l’acqua di ammollo.
In una padella versate un filo d’olio evo,fatelo scaldare e aggiungete il porro tagliato a rondelle sottili.
Versate i funghi nella padella e fateli insaporire con il porro. Aggiungete sale,prezzemolo e pepe. Fateli ammorbidire e insaporire e spegnete il fuoco quando saranno pronti.
In un tegame soffriggete la cipolla. Aggiungete l’orzo e fatelo rosolare qualche minuto.
Versate il vino e fatelo evaporare.
DSCN2708
Quando il vino si sarà asciugato, aggiungete l’acqua dei funghi filtrata e fatela evaporare.
Se l’orzo sarà ancora crudo, aggiungete di tanto in tanto mezzo bicchiere di acqua fino a cottura completa.
Unite i funghi all’orzo e mescolate bene a fuoco basso.
Spegnete il fuoco , aggiungete un filo d’olio e lasciate riposare 2 minuti.


Lascia un commento

ORZO CREMOSO ALLE OLIVE TAGGIASCHE E RADICCHIO

file000004Mi hanno regalato un patè bio di olive taggiasche (delizioso), se volete farlo “homemade”  -olive taggiasche,olio evo, qualche sapore  di vostro gradimento (prezzemolo,erbe provenzali,timo,aglio, ecc- inoltre ,al mercato avevo già comprato le olive nere taggiasche (che mi fanno impazzire)…quindi è venuto fuori un piatto eccezionale con un profumo deciso di questa qualità di olive.

Ingredienti: (2 persone affamate)
140gr  di orzo
1 cucchiaio di patè di olive taggiasche
una manciata di olive nere taggiasche
440 ml (c.ca) di brodo vegetale
5 pomodorini ciliegia
1 radicchio tondo
1/2 cipolla rossa (va divisa per 2 cotture diverse)
1/2 bicchiere (scarso) di vino bianco
timo
olio evo

Preparazione:
In un tegame versate un filo di olio evo , fate scaldare e aggiungete metà della mezza cipolla rossa sminuzzata. Aggiungete l’orzo e fatelo rosolare.Versate il vino e lasciate che evapori. A questo punto versate il brodo e lasciate cuocere a fuoco medio-basso (circa 20min).

Nel frattempo, in una padella, versate 2 cucchiai di olio evo e 1 cucchiaio di acqua.
Fate scaldare e aggiiungete l’altra metà della mezza cipolla.
Quando la cipolla si sarà stufata 🙂 aggiungete i pomodorini tagliati a metà,il radicchio a pezzetti   il timo e mezzo bicchiere d’acqua (o anche di vino bianco). Fate evaporare l’acqua. e abbassate il fuoco al minimo.
file000002
Quando il brodo ,dell’orzo, si sarà asciugato, versate l’orzo nella padella con le verdure , mischiate bene, a fuoco spento e aggiungete il patè. Mischiate molto bene e aggiungete in ultimo le olive. Lasciate riposare un minuto e servite ben caldo.
file000007


Lascia un commento

ZUPPA D’ORZO E ZUCCA

DSCN2111Un primo completo ma leggero. Ottimo sia caldo che a temperatura ambiente. Veloce da preparare e di grande impatto visivo e gustativo.

DSCN2105

Ingredienti (per 2 persone)
125gr di orzo
100gr di zucca
1 carota
1/2 cipolla
1 patata
olio evo
1 cucchiaio di miso
pepe

Preparazione:
In una pentola mettere 3 cucchiai di olio e 1 di acqua.
Aggiungere la cipolla e la carota tagliate fini e fare stufare.
Aggiungere l’orzo e farlo tostare a fuoco basso.
Tagliate a pezzi la zucca e la patata ed aggiungerle all’orzo.
Versare nella pentola circa 400ml di acqua tiepida.
Fare cuocere la zuppa per circa 40 min. (se si secca aggiungere acqua).
Quando mancheranno 5 minuti (l’acqua sarà quasi assorbita) aggiungere il miso e girare benissimo.
Lasciare riposare 10 minuti. Pepare e versare un filino di olio.
DSCN2114


Lascia un commento

ORZO AL PESTO DI OLIVE

l’orzo mi piace sia caldo sia in insalata… e quello che mi garba ancora di più è che non necessita di ammollo e in 20 minuti è pronto.  Il pesto è una squisitezza e se ne fate un po’ di più ci potrete condire la pasta o usarlo per fare succulenti panini!

Ingredienti: (per 1 single)
3 pugni di orzo per le donne , anche 5 per gli uomini 🙂
5 olive verdi (denocciolate)
5 olive nere (denocciolate)
basilico (5 o 6 foglie)
1 cucchiaino di pinoli
sale
olio evo

Preparazione:
Sciacquate l’orzo in un colino. Mettetelo in un pentolino e copritelo d’acqua (l’acqua deve coprirlo appena). Fate bollire ed evaporare l’acqua.
Suggerimento: se avete un bollitore fate bollire l’acqua e versatela sull’orzo.
Preparate il pesto mettendo in un frullatore ad immersione le olive, il basilico, i pinoli, il sale e l’olio. Frullate e create la vostra crema.
Dopo circa 20 minuti l’orzo dovrebbe essere pronto e l’acqua dovrebbe essersi asciugata senza farlo attaccare. Impiattare l’orzo e condirlo con il pesto.


2 commenti

SFORMATO DI ORZO E KAMUT AL PESTO DI ZUCCHINE


Buono, fresco e sano , un primo piatto da leccarsi i baffi, soprattutto nei caldi giorni d’estate!!!

Ingredienti:
80 gr di kamut
80 gr di orzo
1 zucchina
1 mazzetto di basilico
1 spicchio d’aglio tritato finissimo
una manciata di pinoli
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di lievito naturale in scaglie
1 cucchiaino di mandorle
olio evo q.b

Preparazione:
Lasciare il kamut in ammollo in acqua per almeno 6 ore, normalmente l’orzo non necessita di essere lasciato in acqua, ma io l’ho messo per un paio d’ore.  Mettere il kamut e l’orzo in una pentola e coprirli con acqua fredda. Accendere il fuoco. Quando l’acqua sarà evaporata (occhio che non si attacchino sul fondo della pentola) i nostri cereali saranno pronti. In un frullatore ad immersione (o normale) mettere il basilico, l’aglio, la zucchina a pezzetti, i pinoli e l’olio, frullare e preparare il vostro pesto profumato. Versare sui cereali e amalgamare bene. Successivamente frullare il lievito con le mandorle e versarlo sopra i cereali con il pesto, girare bene.  Coprire una ciotola capiente con della carta forno e versarci  i cereali al pesto di zucchine. Appiattire con un cucchiaio e mettere la ciotola in frigo per almeno un paio d’ore. Tagliare dei pomodorini a spicchi , metterli in un piatto e condirli con olio evo, un cucchiaio di aceto balsamico , origano e un pizzico di sale. Quando toglierete la ciotola dal frigo coprirla con un piatto piano e girare piatto e ciotola contemporaneamente in modo che lo sformato si appoggi sul piatto senza rompersi, aiutatevi tirando le estremità della carta forno. Guarnire con i pomodorini.